Tools

monasterodumenza

You are here: Home » Catalogo icone » Santi e Sante » San Giulio presbitero
Sabato, 15 Dic 2018

San Giulio presbitero

Giulio fu con il fratello Giuliano il promotore del Cristianesimo nella zona intorno al lago d'Orta e nell'alto Novarese. Oriundi della Grecia (IV sec.) furono educati cristianamente dai genitori e abbracciarono lo stato clericale: Giulio fu ordinato presbitero mentre Giuliano diacono. Alla fine del IV secolo i due fratelli si dedicarono, con il beneplacito dell'imperatore Teodosio I all’abbattimento dei luoghi di culto pagani e alla costruzione di chiese. Giunti nel sud-Italia, passando per il Lazio arrivarono nell’Italia settentrionale. La leggenda devozionale vuole che Giulio abbia lasciato al fratello il compito di edificare a Gozzano (a sud del Lago d’Orta) la novantanovesima chiesa, cercando da solo il luogo dove sarebbe sorta la centesima. Individuata nella piccola isola il luogo adatto, ma non trovando nessuno disposto a traghettarlo, Giulio avrebbe steso il suo mantello sulle acque navigando su di esso. Sull'isola Giulio sconfisse i draghi e i serpenti che popolavano quel luogo, simbolo evidente della superstizione pagana, confinandoli sul Monte Camosino, e gettando le fondamenta della chiesa nello stesso punto in cui oggi si trova la basilica di San Giulio.
La presente icona rappresenta proprio la scena in cui il santo, grazie al suo mantello steso sul lago, giunge sull’isola popolata da draghi e serpenti. Pur apportando qualche modifica, abbiamo preso come modello l’icona realizzata dal maestro Giovanni Mezzalira.
Nella Basilica dell’Isola S. Giulio sono custoditi affreschi del santo ai quali si è ispirato l’iconografo.